Punti fissi

Nella scienza idraulica delle condotte i punti fissi si impiegano per diversi motivi (espansione termica, fissaggio sicuro di pluviali, ecc.) al fine di evitare movimenti relativi tra tubo e costruzione e contenere le dilatazioni longitudinali determinate dalle leggi della fisica. Con l'uso dei compensatori assiali, occorre spesso dimensionare i punti fissi per forze superiori a 5 kN fino a ca. 35 kN.
I punti fissi sono di costruzione modulare e si caratterizzano per la loro flessibilità d'impiego. Essendo elementi prefabbricati consentono un notevole risparmio sui tempi d'installazione.
La costruzione simmetrica, peculiarità di questo sistema, permette la compensazione di forze orizzontali in entrambe le direzioni.
I punti fissi vengono impiegati per:
- Montaggio a soffitto
- Montaggio a pavimento
- Montaggio a parete in caso di pluviali
- Montaggio a parete orizzontale, con il peso delle tubature supportate da altra struttura.